Il 2020, un lungo viaggio (galleria)

Il 2020 è stato un anno diverso, per tutti. Un anno di cambiamenti, ripartenze, nuovi stop, adattamenti, opportunità.Penso che per valutare davvero questo anno, unico nella vita di tutti noi, sia necessario attendere ancora. Un giudizio affrettato, seppur immediato, potrebbe essere allo stesso tempo fuorviante e superficiale.Almeno nel mio caso.Il 2020 ha tolto tanto eContinua a leggere “Il 2020, un lungo viaggio (galleria)”

Questi primi mesi da guida…

Mi guardo indietro, adesso che sembra essersi fermato tutto un’altra volta, ripenso a questi primi mesi da guida (abilitata e certificata) e rifletto.Rivedo nella mia testa le immagini più belle, immagino se e come poteva essere in qualche modo diverso, ma soprattutto cerco di pensare a come sarà. Quando tutta questa follia finalmente finirà, oContinua a leggere “Questi primi mesi da guida…”

Benvenuti a casa!

Rieccoci, di nuovo qui, in questo posto già visto, descritto, raccontato.Eppure così difficile da tener fuori dai corridoi della mia mente. Cammino, mi allontano, vado, vengo. Alla fine torno sempre qui, spesso con la testa, ogni volta che posso anche con il corpo e le gambe che sommano dislivelli e chilometri, senza sentirne mai davveroContinua a leggere “Benvenuti a casa!”

Le più belle vie ferrate delle Dolomiti (2)

È il momento di parlare nuovamente di vie ferrate, proseguendo lungo il racconto iniziato l’ultima volta. Vorrei continuare questa descrizione, ancora parziale e frutto della mia esperienza personale, raccontando di 3 nuove vie ferrate che sorgono nel cuore delle Dolomiti. La descrizione, come per il post precedente, si sviluppa in ordine crescente di difficoltà, cercandoContinua a leggere “Le più belle vie ferrate delle Dolomiti (2)”

Ritorno al futuro!

Quante volte, lungo i tanti sentieri percorsi, ho pensato e ripensato a come sarebbe stato se in quello stesso momento fossi stato alla guida di un gruppo: accompagnatore di altre persone nel cuore di un mondo a me così caro, tra le forme ed i colori di una passione così grande.È capitato spesso.La montagna haContinua a leggere “Ritorno al futuro!”

Trekking di 3 giorni intorno al Catinaccio (video)

SI PARTE! Quando la sveglia suona, intorno alle 5, io ho già gli occhi aperti, quasi sgranati. Valentina accanto a me dorme tranquilla. Io invece no, da qualche minuto sono agitato ed impaziente di sentire il telefono suonare e annunciare l’ora esatta che ho impostato ieri sera.È incredibile come il nostro corpo e la nostraContinua a leggere “Trekking di 3 giorni intorno al Catinaccio (video)”

Le escursioni da fare assolutamente in Val di Funes: il Munkel Weg

Ho già parlato della Val di Funes descrivendo ciò che per me ha rappresentato e significa tutt’oggi. Un luogo dell’anima in cui ritrovo ogni volta la parte migliore di me, un posto in cui sono cresciuto e che mi ha trasmesso tanti insegnamenti diversi e importanti, dal valore del rispetto e della fatica, al sensoContinua a leggere “Le escursioni da fare assolutamente in Val di Funes: il Munkel Weg”

Camminare nell’Appennino reggiano

Quanto è bello camminare nell’Appennino reggiano! L’Appennino ha il proprio fascino ovunque esso si trovi, da Nord a Sud lungo la spina dorsale del nostro Paese. Ci sono terre uniche che sono in grado di offrire esperienze straordinarie sotto svariati punti di vista.Personalmente considero l’Appennino e il suo ambiente come una tra le forme diContinua a leggere “Camminare nell’Appennino reggiano”

Trekking dopo la quarantena: il valore della libertà

“È consentito svolgere attività motoria, in forma individuale, nell’ambito del proprio territorio provinciale”. Ho letto, riletto e pronunciato (all’esterno e dentro di me) questa frase decine di volte negli ultimi giorni. Reduce da questi mesi di confinamento che hanno alimentato qualsiasi sindrome paranoica, compresa quella del complotto, ho provato a individuare tra le righe eventualiContinua a leggere “Trekking dopo la quarantena: il valore della libertà”

A piedi per l’Italia, un’occasione per riavvicinarci

In questo momento così particolare, una delle cose di cui sento maggiormente la mancanza, è la possibilità di camminare: in natura, dentro un bosco, su crinali erbosi, lungo la strada che da un borgo porta a quello successivo.Non rappresenta solo un hobby, ma l’esigenza di evadere dalla routine quotidiana, di trovare conforto nella quiete eContinua a leggere “A piedi per l’Italia, un’occasione per riavvicinarci”